Provincia Italia Centro-Sud

Nel nome di sant'Annibale

alt src=http://www.rcj.org/images/stories/napoli.jpgMercoledì 16 marzo, 133° anniversario dell'ordinazione sacerdotale di sant'Annibale, nel santuario-basilica di S. Antonio a Messina, con la celebrazione eucaristica presieduta da P. Angelo Sardone, alla quale hanno partecipato i religiosi e sacerdoti delle diverse Case, i novizi, i rappresentanti delle associazioni laicali rogazioniste, i seminaristi, i membri della Comunità Giovanile, i ragazzi della Casa-famiglia e le Figlie del Divino Zelo, il Consiglio della Provincia Italia Centro-Sud ha affidato al santo Fondatore il proprio servizio di animazione, con una ideale ripartenza da Avignone. Nel presbiterio era stata intronizzata l'insigne reliquia del cuore di sant'Annibale. Al termine della S. Messa il Consiglio ha sostato in preghiera nella cripta per venerare il corpo del Padre.
Nella giornata di giovedì 17 marzo ci si è recati nella Casa di Palermo per una visita fraterna alla Comunità e la celebrazione eucaristica nella parrocchia di Gesù Sacerdote. Erano presenti oltre tutti i padri della Casa, numerosi parrocchiani ed alcuni membri delle Famiglie Rog e della pastorale familiare parrocchiale. In serata P. Sardone ha avuto un incontro con i giovani. Sabato 19 è stata la volta della Comunità religiosa e parrocchiale di Napoli. Anche qui, il momento più importante è stato costituito dalla celebrazione eucaristica nella parrocchia di S. Antonio, partecipata dai religiosi, seminaristi rogazionisti, Missionarie Rogazioniste e membri delle associaizoni laicali, in occasione della solennità di S. Giuseppe e dell'anniversario della fondazione della Casa.

Bari: Passaggio di consegne in Provincia Italia Centro-Sud

Con la seduta di Consiglio e il passaggio di consegne da P. Francesco Bruno a P. Angelo Sardone, nella giornata di martedì 15 marzo, nella sede della Provincia Italia Centro-Sud, a Bari, si è insediato ufficialmente il nuovo Governo Provinciale della Circoscrizione Rogazionista del Sud Italia. Il "passaggio" è stato preceduto dal primo Consiglio tenuto nel pomeriggio di lunedì 14 marzo e dalla Concelebrazione eucaristica nella parrocchia Cuore Immacolato di Maria, cui hanno partecipato col vecchio e nuovo Consiglio, il superiore della Casa di Bari P. Vincenzo Mero, ed i sacerdoti addetti alla parrocchia, il parroco P. Antonio Pierri e P. Sabino Maldera vice-parroco. Il Superiore Provinciale nell'intervento omiletico ha affidato al Signore ed alla Vergine Santa il nuovo ministero suo e del Consiglio, chiedendo ai fedeli il sostegno della preghiera. Nel passaggio di consegne ha poi ringraziato P. Francesco Bruno ed il suoi consiglieri del lavoro svolto negli ultimi quattro anni nel governo della Provincia. A breve sarà operante il nuovo web site della Provincia.  

alt

Oria: in onore del giudice Palazzo

alt

Nel corso della cerimonia di presentazione del volume Yrie, quaderni di studi storici salentini, un volume di oltre 800 pagine, scritti offerti al giudice Donato Palazzo, tenuto lunedì 28 febbraio nella Sala teatro Gassman ad Oria, P. Angelo Sardone, a nome della Provincia Italia Centro-Sud e dell'intera Congregazione, ha presentato un indirizzo di saluto al dottor Palazzo, con una lunga carriera di magistrato, procuratore del Tribunale per i Minori di Lecce, ricordando i lunghi rapporti di amicizia con i diversi superiori della Casa di Oria, in particolare P. Gaetano Ciranni e P. Giorgio Nalin ed il suo interessamento per diversi casi riguardanti i nostri istituti rogazionisti. L'incontro è stato moderato dal preside Cosimo Mazza, con la partecipazione di  mons. Cosimo Damiano Fonseca, accademico dei Lincei e nostro amico, che ha presentato il volume.

P. Sardone nuovo Superiore Provinciale ICS

Morlupo, 23 febbraio 2011 - Nella primo pomeriggio del 23 febbraio 2011, i capitolari hanno espresso il loro voto eleggendo come nuovo Superiore della Provincia Italia Centro Sud il Padre Angelo Sardone.
Nato ad Altamura l'11 novembre del 1954, è entrato nell'istituto di
Trani il 4 ottobre del 1965. Ha emesso la prima professione religiosa il
29 settembre del 1971 a Zagarolo ed è stato ordinato sacerdote il 30
agosto del 1980 ad Altamura. Ha portato avanti diversi uffici
soprattutto quello dell'Animazione Vocazionale e della Pastorale
Giovanile. Nell'ultimo sessennio ha ricoperto il ruolo di Consultore addetto alla Pastorale Giovanile e Vocazionale, alle parrocchie ed al laicato e
Postulatore Generale; ufficio, quest'ultimo, che ha svolto fino ad oggi.
Sono risultati eletti: 1° consigliere P. Antonio Di Tuoro (eletto poi anche Vicario); 2° consigliere P. Brizio Giovanni Greco; 3° consigliere P. Antonio Leuci; 4°consigliere ed economo P. Ciro Fontanella. Clicca qui per vedere le foto http://capitoli.rcj.org/ics2010.

Apertura Capitolo Provincia ICS

Il 14 febbraio è iniziato il Capitolo della Provincia Italia Centro-Sud. La celebrazione eucaristica a mezzogiorno presieduta da P. Angelo
A. Mezzari, superiore generale, ha aperto ufficialmente il VI Capitolo
della Provincia. Il
Capitolo Provinciale è formato dal Presidente (il Superiore Generale), 5
membri del governo uscente, 27 delegati sacerdoti, 1 rappresentante
degli studenti professi perpetui. In tutto 34 persone. Potete seguire tutti gli sviluppi del Capitolo sul sito dedicato cliccando qui.

Assemblea precapitolare della Provincia Italia Centro Sud

alt src=http://www.rcj.org/images/stories/assemblea.jpg


Convocata dal superiore provinciale P. Francesco Bruno, nei giorni 10 e 11 gennaio, si tiene nell'Istituto Cristo Re di Messina l'assemblea pre capitolare della Provincia Italia Centro Sud. Vi partecipano una trentina di religiosi provenienti dalle diverse Case della Provincia (Messina, Palermo, Oria, Bari, Napoli, Albania, Roma, Matera, Morlupo). Si tratta, come lo stesso Provinciale ha affermato, non della fase iniziale del Capitolo, ma di un significativo momento di formazione permanente dei delegati. I lavori sono stati aperti dalla celebrazione eucaristica mattutina e da una relazione registrata di P. PierLuigi Nava. In seguito lo stesso P. Nava in collegamento da Roma via skype, ha risposto alle varie domande dei partecipanti. L'odg prevede un confronto libero ed informale sul Regolamento del Capitolo, la presentazione del testo delle nuove Costituzioni e Norme e gli elaborati in bozza delle due Commissioni precapitolari, Il Direttorio provinciale e l'Instrumentum Laboris. La celebrazione eucaristica nella cripta del santo Fondatore è stato un motivo gioioso di ringraziamento, di preghiera e di richiesta di protezione sull'imminente celebrazione del Capitolo Provinciale.


alt src=http://www.rcj.org/images/stories/assemb%203.jpg

Assemblea pre capitolare della Provincia ICS

Convocata dal superiore provinciale P. Francesco Bruno, nei giorni 10 e 11 gennaio si svolge nell'Istituto Cristo Re a Messina l'assemblea pre-capitolare della Provincia Italia Centro-Sud. Vi partecipano una trentina di religiosi provenienti dalle diverse case. Come lo stesso Padre Bruno ha sottolineato, non si tratta della fase iniziale del Capitolo, ma di un momento di formazione permanente particolare per i delegati. Ha aperto i lavori il Superiore Provinciale ed una relazione registrata di P. Pierluigi Nava. In collegamento da Roma via skype P. Nava ha poi risposto alle varie domande che i partecipanti gli hanno posto. All'odg l'esame e l'integrazione dei due elaborati prodotti dalle due commissioni precapitolari, Il Direttorio Provinciale e l'Instrumentum Laboris.

Prima Assemblea Generale dei Rogazionisti della Provincia Italia Centro Sud

L'assemblea generale può essere visualizzata direttamente online.
Basta connettersi al sito www.rogazionistics.it e seguire le istruzioni presenti nelle videoguide.
I lavori iniziano nella mattinata del 23 luglio, alle 9,30.
I
confratelli preofessi perpetui della provincia che non possono
partecipare personalmente, potranno anche intervenire a voce ed essere
visualizzati dagli altri partecipanti dell'assemblea.

RACCOMANDAZIONI PER LA VIDEOCONFERENZA
1. Procuratevi una
webcam, una cuffia ed un microfono. NON utilizzate, per ascoltare, le
casse del computer, altrimenti l'audio di ritorno creerebbe un
sottofondo molto rumoroso.
2. Se dovete intervenire, contattatemi per tempo via skype (nome utente: leonardolillo) o via mail (llillo@rcj.org), in modo da testare in anticipo la qualità della videoconferenza.
3. Preparate il vostro discorso in forma scritta e, per precauzione, inviatelo per mail (llillo@rcj.org)
4. Per qualsiasi dubbio o chiarimento contattatemi.

http://www.rogazionistics.it/chatfiles/uploadedFiles/banner_piccolo.png

Centenario a Francavilla Fontana (Br)

Il 31 gennaio 2009 cade il centenario dell'arrivo a Francavilla Fontana (Br) di Padre Annibale con gli orfani e le orfane messinesi, i religiosi e le religiose, dopo il terremoto del 1908. Questa data è stata valorizzata nella città brindisina dalla scuola Bilotta-Marone, dalla Chiesa locale, con il coordinamento di mons. Alfonso Bentivoglio e i coniugi Matarrelli. E' stata coinvolta in un gemellaggio la scuola S. Francesco di Paola di Messina che è presente con una trentina di alunni. Le manifestazioni comprendono diverse attività di ordine culturale e religioso e si snodano nella tre giorni 29-31 gennaio. Il tutto culmina nell'arrivo della reliquia del cuore di sant'Annibale nello stadio della città, il mezzogiorno di sabato 31 gennaio. Questa volta S. Annibale giunge non sulle rotaie del treno ma con un elicottero. Per la presenza dell'insigne reliquia è stato organizzato un pellegrinaggio in alcune chiese della città (chiesa madre, chiesa dei Cappuccini, chiesa dei Redentoristi...) con monenti di  celebrazione e di preghiera. La reliquia è poi traslata ad Oria il 2 febbraio per l'apertura dell'Anno Centenario ad opera del vescovo mons. Michele Castoro.

50° di Fondazione del “Villaggio del Fanciullo – Sant’Antonio” a Matera

1958-2008:
50° di Fondazione del “Villaggio del Fanciullo
– Sant’Antonio
” a Matera. Un’opera di servizio sorta dalla
carità apostolica dei Rogazionisti, sulle orme di Sant’Annibale Maria
Di Francia, padre dei piccoli e dei poveri e apostolo della preghiera
per le vocazioni; un’opera di speranza per il sostegno del territorio
che ha saputo evolversi a seconda delle epoche, aggiornandosi tanto
nelle strutture quanto nei progetti, ma sempre restando fedele all’impegno
di soccorrere nella compassione di Cristo le diverse povertà; un’opera
di fede che ha saputo sempre proseguire nella totale fiducia alla Provvidenza
Divina, affidandosi alla potente intercessione dell’insigne benefattore
Sant’Antonio da Padova.

Un’opera…
di Dio, affidata a mani di uomini! Uomini che così gioiscono nel festeggiare
i primi 50’anni di lavoro: nella lode, nel ringraziamento, nel …
 

L’anno di
benedizione inizierà il 19 settembre 2008 con la Santa Messa di Ringraziamento
alle ore 19.00 presieduta da S. E. Mons Salvatore Ligorio, Vescovo della
Diocesi di Matera-Irsinia, presso la nostra Parrocchia “Sant’Antonio”.
Tutto proseguirà per l’intero anno, fino al settembre 2009, con momenti
che spazieranno in diverse aree e contesti. Settore religioso, con la
cura e caratterizzazione delle date più significative per la nostra
spiritualità rogazionista, con particolare attenzione all’animazione
vocazionale; settore sociale, con Convegni, Progetti, collaborazioni
e convenzioni tutto volto a diffondere e la conoscenza della realtà
assistenziale e la condivisione pratica del lavoro; settore storico,
con allestimento di mostre e organizzazione di Convegni per far memoria
anche visiva di tutti i benefici ottenuti ed operati in questi 50’anni
di servizio.
 

Image 

Come espresso
già nel logo dell’evento, il clima della Comunità e di tutta l’equipe
lavorativa non è quella della gloria e dell’evidenza, bensì quella
di mostrare le meraviglie dell’opera di Dio, perché siano rese
grazie a Dio
(2Cor 1,11), datore di ogni bene, e perché, continuando
su questa strada, tanto chi ora si trova ad operare in questa Comunità
quanto chi vi succederà, faccia risplendere la propria
luce davanti agli uomini, perché vedano le
loro opere buone e rendano gloria al
Padre che è nei cieli
(cfr Mt 5, 16).
 

In questo spirito
di fede e di condivisione dei doni del comune Signore della messe, invitiamo
tutti a prendere parte agli eventi e di sostenerli con la fraterna preghiera.