Buon Natale dal Padre Generale

Roma, 25 Dicembre 2017  Carissimi Confratelli, 

desidero esprimervi i miei auguri più sentiti per il S. Natale: il Bambino, Figlio di Dio, che è diventato uno di noi, sia per noi sempre il punto di riferimento sul come" incarnarci" per gli altri:Lui ci ha dato l'esempio. Mentre assicuro la mia vicinanza a ciascuno di voi, ovunque vi troviate nel mondo "rogazionista", chiedo anche una preghiera particolare per tutti quei Confratelli che si trovano a combattere con la malattia o con problemi che non permettono loro di vivere con serenità. Affidiamoli al Signore che è venuto e sentiamoli vicini. Una preghiera anche speciale perché questo Natale ci aiuti a rafforzare sempre più il nostro senso di famiglia e il nostro essere fratelli con una missione da portare avanti insieme nella Chiesa, nella Congregazione e nella società. Vi porto tutti nel cuore. 

Buon Natale!  P. Bruno Rampazzo, rcj