TISCI P. Antonio

Nacque a Cassano Murge (Bari, Italia), il 12 dicembre 1944. Entrò in Congregazione, a Oria, il 9 settembre 1956. Fu ammesso al noviziato il 29 settembre 1961 a Firenze, dove l’anno seguente emise la prima professione. Emise la professione perpetua a Desenzano il 29 settembre 1968 e fu ordinato sacerdote a Grottaferrata, il 29 settembre 1971.

Durante i primi dieci anni di apostolato fu impegnato a Oria, a Messina e a Francofonte, con i seminaristi e nella pastorale vocazionale, e poi Padova, con gli alunni. Negli anni seguenti svolse prevalentemente il ruolo di vice superiore ed economo, a volte anche incaricato della propaganda antoniana, in periodi successivi nelle case di Bari, Oria, Padova, Desenzano, San Cesareo, Roma Antoniano. Per alcuni anni fu superiore delegato della Curia di Roma e poi diresse la litografia di Morlupo. Nel gennaio del 2016 fu assegnato, come vicario parrocchiale, alla casa di Roma Massimina.

Coerente negli impegni della vita consacrata e sacerdotale, davanti a eventuali incoerenze nell’osservanza regolare manifestava la sua intransigenza, tuttavia conservando sempre il tratto gioviale e la vicinanza ai confratelli. Ci ha lasciato un esempio di laboriosità, grande generosità e accogliente disponibilità.

Negli ultimi mesi P. Antonio ha avuto un progressivo deperimento, sottovalutato, fin quando a metà settembre, davanti a sintomi più evidenti, si è provveduto al ricovero per gli opportuni accertamenti. È emersa la presenza di un tumore che ormai aveva aggredito diversi organi vitali.

Il confratello, consapevole della drammatica situazione, ha sopportato la dolorosa prova con animo forte, nel dialogo sereno con i famigliari e confratelli che lo assistevano. Si è addormentato nel Signore il 27 settembre 2016.  

La sua salma riposa nel cimitero di Trani.             

Ricordiamolo nelle nostre preghiere.

 
Luogo: 
Roma
Data: 
Martedì, Settembre 27, 2016