Madre Angela ritornata alla Casa del Padre

Nel pomeriggio di domenica, 18 gennaio 2015, Madre Angela (Marie Ange) delle Suore Domenicane di Santa Caterina, all’età di 94 anni, colpita da un ictus si è addormentata nel Signore. Nulla faceva prevedere la sua improvvisa dipartita perché alla sua veneranda età era autonoma e pienamente attiva. Ha ricoperto l’incarico di Superiora Generale dal 1957 per diversi mandati; ha avuto incontri con i Sommi Pontefici Paolo VI e Giovanni Paolo II e con la Beata Madre Teresa di Calcutta; ha incontrato molti funzionari civili e leader religiosi per facilitare servizi e progetti legati alla vita dell’Istituto; ha aperto numerose case dell’Istituto in Bagdad, Libano, Egitto, Israele, Roma e Pisa, avviando molteplici opere di apostolato. Conosceva cinque lingue. Nel 1969 ha avviato la presenza delle Suore Domenicane presso la nostra Curia Generalizia di Roma, tuttora in atto, e ha favorito nel corso degli anni l’ingresso di giovani iracheni nella nostra Congregazione, fra i quali suo nipote, P. Yako Jalal. Nel 2013 aveva deciso di ritornare in Iraq. Le esequie si sono svolte lunedì, 19 gennaio, nella chiesa di San Giuseppe ad Ankawa, Iraq. Il Signore la ricompensi per il bene che ha operato e la nostra gratitudine  la raggiunga con la preghiera di suffragio.