È morto P. Ippolito

Poco prima delle ore 13 di oggi 8 febbraio, V domenica del tempo ordinario, nell'ospedale Civico di Palermo dove era stato ricoverato due giorni fa, ha concluso la sua lunga vita P. Carmelo Ippolito. Era nato a Novara di Sicilia (Me) il 12 dicembre 1917 ed aveva pertanto compiuto 97 anni. Divenuto sacerdote a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) il 9 maggio 1943, aveva compiuto 72 anni di sacerdozio. Nella sua vita P. Carmelo ha ricoperto molteplici compiti istituzionali, da quello di insegnante dei chierici nella Casa Madre, a primo Assistente Ecclesiastico dell’Associazione Aga nel marzo del 1945, a Consultore e segretario nel primo Governo Generale della Congregazione nel 1945, a prefetto dei chierici, a Vicario Generale nel Governo di P. Tusino (8 dicembre 1947), a vice superiore, parroco e superiore di diverse Case (Roma Napoli, Oria, Desenzano sul Garda), fino a quando il 19 settembre 1978 giunse a Palermo.Qui fu incaricato rettore per la erigenda parrocchia, padre spirituale degli apostolini, vice-superiore e consigliere, confessore dei sordi e collaboratore nella parrocchia nel ministero della riconciliazione, segretario dell’ufficio dei benefattori antoniani. Laureato il 1950 in Utroque Iure era un uomo versato nel diritto, nella storia della Congregazione, nella musica e nelle arti. A Palermo, nel corso di 37 anni di ininterrotta presenza ha promosso la dimensione culturale, spirituale ed apostolica rogazionista tra religiosi e laici.  (dal sito della Provincia ICS)