Roma - Un Istituto di teologia per la pastorale vocazionale

Venerdì 15 settembre 2017, alla Pontificia Università Lateranense in Roma, il superiore generale dei Padri Rogazionisti p. Bruno Rampazzo, la superiora generale delle Figlie del Divino Zelo, madre Teolinda Salemi, il superiore provinciale della Provincia italiana Sant’Antonio di Padova, p. Gaetano Lo Russo, e p. Luciano Cabbia, direttore del Centro Vocazionale Rogate di Roma, si sono incontrati con il Rettore Magnifico della PUL, S.E. Mons. Enrico Dal Covolo e con il Pro-Rettore della stessa prof. Renzo Gerardi per esaminare la possibilità di avviare, da parte delle due Congregazioni religiose, un Istituto di Teologia della Pastorale Vocazionale che, in prospettiva, possa essere incorporato all’Università del Papa. La finalità dell’iniziativa è dare qualità scientifica alla “nuova cultura della vocazione” della quale si fa interprete il carisma del Rogate nella Chiesa, e di poter offrire una specializzazione teologica – con i gradi accademici del secondo ciclo (Licenza) e del terzo ciclo (Dottorato) – a quanti desiderano approfondire gli studi sulla vocazione. Garantire negli anni un bacino di utenza sufficientemente stabile attraverso un numero costante di iscrizioni da parte degli studenti; e un qualificato corpo di docenti per i Corsi da attivare, sono le due priorità da perseguire perché il progetto di un Istituto di Teologia della Pastorale Vocazionale possa diventare una concreta realtà carismatica per i Rogazionisti e le Figlie del Divino Zelo. In questo iter, il primo passo che attende le due Congregazioni è quello di attivare, presso l’Istituto Pastorale “Redemptor Hominis” della Pontificia Università Lateranense, un biennio di specializzazione con l’indirizzo di Licenza in “Teologia della pastorale vocazionale”. (Dal sito della Provincia Sant'Antonio ICN)